Mrogn 11-12

Lettura effettuata il giorno 6 gennaio 2018, presso la Stanza della Madonna della Neve a Pian dei Corsi. Suoni campionati sul Colle del Melogno nei giorni 4, 5, 6 gennaio 2018.
 

(primi rilievi, ipotesi), p.11

In un punto solo
                             un’orma,
nessun altro segno
il ghiaccio, neanche
ghiaia smossa o erba
pesta. Una sola impronta
resta: di animale menomato?
o lo slancio, il netto stacco
di una poiana in volo, il tocco
scesa bassa su una preda?
– persa o presa tra gli artigli,
poi sparita.
 

(primi testimoni non oculari, didascalie), p.12

C’è chi aveva udito un fischio,
altri della serpe il soffio,
chi dei frulli d’ali e un grido.
Fosse
           un biancone, un falco,
un nibbio? o un suicidio,
un passo falso? Troppo
vaga forma o breve
quel contatto. Palmo
a palmo si battevano
le forre, il dirupo,
l’orrido del Carmo. Non
grumo di sangue, piuma,
corpo. Solo il fischio
delle piante al vento.

Si infittiva a vista d’occhio
il bosco.
   

Mrogn, di Federico Federici, Zona 2017, ISBN 978-8864387024.
Premio Nazionale Elio Pagliarani 2016.
In tutte le librerie su ordinazione e presso i principali rivenditori online.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s