Finale Ligure, 26 Febbraio 2007

Finale Ligure, 26 Febbraio 2007

 

cara *

il tuo giardino ghiacciato accanto al lungofiume è una meraviglia anche senza fiori. L’epilogo vicino dell’inverno e il tuo ritratto ai vetri, mentre leggi nella luce che tramonta, è visione più serena che ravviva il passo. I ragionamenti di un poeta sono spesso questi. E di questo, nella consuetudine delle nostre inclinazioni, io con te mi scuso: tutti hanno sempre su di noi da dire e non so più che rispondere. È già cupo ascoltare i fitti interrogatori, le loro fantasticherie. La mia indecisione è presa in questo almeno quanto il ragionamento che vorrebbe allontanarla e con essa ogni sospetto.
Vale sì la pena e non è astratta certo e neppure riesci a immaginarlo quanto si fatica, senza risparmiare mai lo sguardo sulle cose, ma è difficile opporre resistenza.
Et voilà, ora che – mi dici – hai capito tutto, hai più metodo tu certo di un poeta.

F.

 

One comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s